Tecnico > Approfondimenti > Progetti venerdì 11 novembre 2011

Applicazione Sistemi di Gestione della sicurezza ed integrata nei settori assistenziale socio-sanitario e asili per l’infanzia

PROPONENTE SOGGETTO CAPOFILA: CONFAPI PIEMONTE

ENTE FINANZIATORE: INAIL PIEMONTE


DESCRIZIONE DEL PROGETTO

La realizzazione del Progetto, finalizzato alla sperimentazione di modelli per l’applicazione di Sistemi di gestione della Sicurezza si inserisce nelle politiche di qualificazione dei comparto dei servizi alla persona e si propone di contribuire all’incremento dei livelli di sicurezza nelle imprese dei settori indagati e permettere di realizzare soluzioni innovative e buone prassi aziendali trasferibili ad altre realtà paragonabili per dimensioni e tipologia di servizi erogati.
Verranno sviluppati modelli che, partendo dall’esperienza di applicazione su grandi imprese, possano essere adattati alle necessità ed esigenze di imprese sotto i 50 dipendenti. Questa tipologia di aziende, oltre a rappresentare il target della nostra associazione di categoria, è quella dove risulta più complesso impostare un sistema di gestione per la particolare struttura organizzativa e la relativa attribuzione dei ruoli. Nello stesso tempo lo stesso legislatore ha posto nei confronti di queste realtà d’impresa la maggiore attenzione in termini di obiettivi di diffusione delle buone prassi.
Finalità principale dell’intervento è testare l’applicabilità dei Sistemi di Gestione della Sicurezza, eventualmente integrati al tema della Qualità e dell’Ambiente, su 2 particolari settori di erogazione di servizi alla persona (strutture socio-sanitarie e asili d’infanzia) anche in eventuale ottica di predisporre modelli organizzativi ai sensi del D.Lgs. 231/2001.

Obiettivi di tipo specifico che il progetto si prefigge sono:
• Promuovere la cultura della sicurezza anche all’interno delle PMI operanti nel settore dei servizi alla persona;
• Implementare il livello di responsabilità sociale delle imprese;
• Assicurare una certa visibilità alle aziende che intraprendono il percorso pilota di sperimentazione;
• Creare specifici gruppi di lavoro per la realizzazione di un modello di sistema di gestione della sicurezza per i settori indagati e più in generale linee guida specifiche delle categorie;
• Diffondere su altre aziende, analoghe per dimensioni e servizi erogati le buone prassi sviluppate (disseminazione dei risultati);
• Programmare e gestire specifici momenti di formazione per datori, dirigenti, quadri e RLS aziendali per la corretta attuazione dei sistemi e modelli.


Per informazioni e adesioni al progetto clicca qui.





  
contatta la redazione

Dai servizi

15/01/2019  -  Tecnico

Ambiente

15/01/2019  -  Studi

Al via il Bando 2019 Manunet III

14/01/2019  -  Credito e Finanza

Agevolazione per internazionalizzazione delle PMI

09/01/2019  -  Relazioni Internazionali

A&T - Automation & Testing

08/01/2019  -  Fiscale e Tributario

Fatturazione elettronica 2

08/01/2019  -  Relazioni Internazionali

Accordo economico UE - Giappone

08/01/2019  -  Fiscale e Tributario

Fatturazione elettronica 1

08/01/2019  -  Credito e Finanza

Contributo per sostituzione veicoli commerciali

19/12/2018  -  Area Innovazione

Bando PRISM-E

18/12/2018  -  Tecnico

SISTRI cancellato

18/12/2018  -  Previdenziale

CCNL UNIONMECCANICA - Art. 52 Flexible Benefits

x

Contatta la Redazione


Ragione sociale*
Partita IVA
Nome*
Cognome*
Indirizzo
Località
Email*
Telefono*
Cellulare*
Messaggio: *