Tecnico > Approfondimenti > Progetti venerdì 11 novembre 2011

Modelli per la gestione dell’ergonomia per la sicurezza sui luoghi di lavoro

ENTE FINANZIATORE: INAIL PIEMONTE

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

E’ in corso di svolgimento un progetto finanziato da INAIL, riguardante i modelli per la gestione dell’ergonomia per la sicurezza sui luoghi di lavoro.
Il presente progetto è la continuazione del progetto finalizzato all’avvio di attività di ricerca per lo sviluppo di metodi e strumenti innovativi da implementare nel campo dell’ergonomia nei luoghi di lavoro svolto relativamente alla parte di ricerca. Questa continuazione già pianificata in origine è prevalentemente finalizzata alla parte di sperimentazione e collaborazione con le aziende.
Se si vuole elaborare, per le aziende del Territorio piemontese, un programma di sviluppo delle competenze e di sensibilizzazione ai problemi dell’Ergonomia, sia per convinzione etica sia per rispettare le norme sempre più stringenti sul tema, è necessario prevedere un’azione continua nel tempo, in costante aggiornamento e soprattutto proattiva rispetto ad opportunità/pericoli legati all’introduzione di nuove tecnologie.

OBIETTIVI:

• La definizione di un approccio, nella analisi delle problematiche ergonomiche, che sia di tipo innovativo cioè multisettoriale, pluridisciplinare (ossia che comprenda l’ergonomia fisica, ambientale e l’ergonomia cognitiva) ed uniforme (valido dalla fase di progettazione dell’attività di lavoro a quella di verifica durante lo svolgimento dell’attività lavorativa). Tale approccio è di tipo sistemico ed integrato ed è basato su un’attività di benchmarking di metodi e strumenti di analisi ergonomica, per cogliere le opportunità presenti e nascenti a livello internazionale;
• lo sviluppo, mediante attività di ricerca in ambito metodologico, di soluzioni d’avanguardia a riguardo di metodi di valutazione e di strumenti di analisi ergonomica, che possano essere diffusi il più ampiamente possibile in ottica multisettoriale;
• la ricerca di modalità di comunicazioni dedicate, preferenziali e permanenti tra lavoratori, datori di lavoro, enti/istituzioni pubbliche o private e ambiente accademico operanti nel campo dell’ergonomia anche attraverso la condivisione di modalità operative per lo studio dell’ergonomia;
• la definizione di una rete di competenze regionale per una cooperazione nell’ambito della ricerca fra facoltà universitarie, laboratori ed enti pubblici e privati e le altre parti interessate che operano nelle diverse aree dell’ergonomia.


Per informazioni e adesioni al progetto clicca qui.



  
contatta la redazione

Dai servizi

23/04/2019  -  Fiscale e Tributario

Esterometro

23/04/2019  -  Relazioni Internazionali

Intrastat

23/04/2019  -  Credito e Finanza

Voucher per le fiere estere – II semestre 2019

17/04/2019  -  Fiscale e Tributario

Bonus pubblicità

16/04/2019  -  Relazioni Internazionali

Brexit, il punto della situazione

09/04/2019  -  Tecnico

Trasporto rifiuti

02/04/2019  -  Relazioni Internazionali

Certificati di origine obbligatoria

02/04/2019  -  Credito e Finanza

Voucher alle imprese artigiane per fiere in Italia

x

Contatta la Redazione


Ragione sociale*
Partita IVA
Nome*
Cognome*
Indirizzo
Località
Email*
Telefono*
Cellulare*
Messaggio: *