Tecnico > Approfondimenti > Progetti venerdì 11 novembre 2011

La scheda di sicurezza: dagli obblighi di informazione dei produttori agli scenari espositivi e valutazione del rischio chimico per gli utilizzatori alla luce delle novità dei Regolamenti REACH e CLP

PROPONENTE SOGGETTO CAPOFILA: CONFAPI PIEMONTE (UNIONCHIMICA)

ENTE FINANZIATORE: INAIL PIEMONTE

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto si propone 2 obiettivi specifici:
• fornire alle aziende di produzione di sostanze e miscele una adeguata formazione teorica e pratica per la redazione delle Schede dei Dati di Sicurezza.
• informare e formare le aziende utilizzatrici delle stesse sostanze chimiche per una attenta lettura delle schede di sicurezza intermini di nuova etichettatura e classificazione.

Le novità in termini di modifica delle attuali frasi di rischio e consigli di prudenza avrà necessariamente notevoli ricadute sulle valutazioni del rischio chimico presso tutte le imprese che dovranno essere necessariamente aggiornate.
A completamento di questa attività informativa e formativa verranno realizzati materiale illustrativo didattico di facile e semplice consultazione per la comprensione dei significati delle nuove etichette ed informazioni ad esse associate, sviluppate anche per i lavori stranieri delle aziende utilizzatrici, con i principali messaggi tradotti nelle più diffuse lingue. Ulteriore attenzione verrà inoltre posta nell’illustrazione dell’importanze dell’utilizzo dei dispositivi di protezione collettiva ed individuale per garantire il rispetto dei limiti di esposizione professionale.
Anche grazie ad una corretta gestione delle sostanze chimiche in generale sia nella fase di manipolazione sia in quella di stoccaggio sia in quella di smaltimento è auspicabile prevedere un minore impatto anche sull’ambiente esterno.

DESCRIZIONE DEL CONTESTO

L’inquadramento normativo in cui si inserisce il progetto è caratterizzato dal Regolamento REACH che introduce significative novità abrogando la direttiva 91/155/CEE (informazioni da inserire nella scheda di sicurezza, modificata dalla direttiva 2001/58/CE), e dal Regolamento CLP/GHS che modifica i criteri per la classificazione, etichettatura ed imballaggio delle sostanze e delle miscele pericolose, ed il Regolamento 453/2010 va a sostituire con il suo allegato I l'allegato II del REACH.
Il 1º giugno 2007 è infatti entrato in vigore il Regolamento n. 1907/2006, meglio noto come Regolamento REACH, per rendere più efficace e migliorare il quadro legislativo precedente sulle sostanze chimiche nell'Unione europea.
Il REACH attribuisce all'industria una maggiore responsabilità sulla gestione dei rischi che le sostanze chimiche possono presentare per la salute e l'ambiente. In pratica, con il REACH, è stata completamente riformato la regolamentazione sulla produzione/importazione delle sostanze chimiche e sul loro uso.
Il 20 gennaio 2009 è entrato in vigore il regolamento n. 1272/2008, relativo alla classificazione, alla etichettatura e all’imballaggio delle sostanze e delle miscele.
Le disposizioni del CLP modificano il REACH e sostituiscono in maniera graduale la direttiva 67/548/CEE del Consiglio (direttiva relativa alle sostanze pericolose, DSP) e la direttiva 1999/45/CE (direttiva relativa ai preparati pericolosi, DPP).
Infine il 1° dicembre 2010 è entrato in vigore il Regolamento n. 453/2010, relativo alla redazione delle Schede di Dati di Sicurezza, il cui allegato I sostituisce l'allegato II del REACH.
Da quanto sopra, si evince come in pochi anni sia stia radicalmente cambiando la quarantennale normativa di riferimento del settore. In un primo momento ci si è concentrati sull’impatto della nuova normativa sull’industria chimica e solo successivamente si è cominciato a considerare le pesanti ricadute su un sistema produttivo che, nel suo complesso, fa ampio uso di materie prime di origine chimica (si pensi soltanto al settore della trasformazione della plastica, o al settore tessile/calzaturiero) per la produzione di oggetti di uso comune.


Per informazioni e adesioni al progetto clicca qui.



  
contatta la redazione

Dai servizi

15/01/2019  -  Tecnico

Ambiente

15/01/2019  -  Studi

Al via il Bando 2019 Manunet III

14/01/2019  -  Credito e Finanza

Agevolazione per internazionalizzazione delle PMI

09/01/2019  -  Relazioni Internazionali

A&T - Automation & Testing

08/01/2019  -  Fiscale e Tributario

Fatturazione elettronica 2

08/01/2019  -  Relazioni Internazionali

Accordo economico UE - Giappone

08/01/2019  -  Fiscale e Tributario

Fatturazione elettronica 1

08/01/2019  -  Credito e Finanza

Contributo per sostituzione veicoli commerciali

19/12/2018  -  Area Innovazione

Bando PRISM-E

18/12/2018  -  Tecnico

SISTRI cancellato

18/12/2018  -  Previdenziale

CCNL UNIONMECCANICA - Art. 52 Flexible Benefits

x

Contatta la Redazione


Ragione sociale*
Partita IVA
Nome*
Cognome*
Indirizzo
Località
Email*
Telefono*
Cellulare*
Messaggio: *