Tecnico > Archivio News martedì 19 marzo 2019

Presentazione MUD 2019

Ecco le principali novità

La presentazione del MUD 2019 è fissata al 22 giugno 2019. Il DPCM che lo stabilisce contiene novità esclusivamente per la Sezione Rifiuti e in particolare per i gestori di rifiuti, quei soggetti che svolgono attività di recupero o smaltimento. Qui di seguito i dettagli.

Con il nuovo DPCM 24/12/2018 la scadenza per la presentazione del MUD 2019, riferita ai dati 2018 è slittata al 22 giugno 2019, ed analizzando i principali contenuti segnaliamo che le modifiche apportate quest’anno, hanno riguardato esclusivamente la Sezione Rifiuti e in particolare i gestori di rifiuti, quei soggetti che svolgono attività di recupero o smaltimento.

Comunicazione rifiuti
Restano immutati:
- la struttura del MUD articolata in 6 Comunicazioni
- i soggetti obbligati: ovvero trasportatori, intermediari senza detenzione, recuperatori, smaltitori, produttori di rifiuti pericolosi, produttori di rifiuti non pericolosi da lavorazioni industriali, artigianali e di trattamento delle scorie con più di 10 dipendenti, Comuni.
L’unica novità è rappresentata dall’adeguamento delle istruzioni alle modifiche introdotte dalla Legge n. 221/2015, in quanto il nuovo DPCM prevede che siano esclusi dall’obbligo di presentazione del MUD le imprese agricole (dell’art. 2135 del c.c.), nonché i barbieri e i parrucchieri, gli istituti di bellezza, i tatuatori e piercing (Codici Ateco 96.02.01, 96.02.02, 96.09.02) per i rifiuti pericolosi.

Il file che deve essere spedito può contenere le dichiarazioni relative a più unità locali, sia appartenenti ad un unico soggetto dichiarante che appartenenti a più soggetti dichiaranti (dichiarazione multipla). Ogni dichiarazione può contenere varie Comunicazioni (p.es. Comunicazione Rifiuti elettrici ed elettronici e Comunicazione Rifiuti Speciali).
Per la trasmissione telematica i soggetti dichiaranti debbono essere in possesso di un dispositivo contenente un certificato di firma digitale valido al momento dell’invio e di “dispositivo” di pagamento.
 
Comunicazione rifiuti semplificata

Sono soggetti esclusivamente i produttori iniziali di rifiuti che producono, nella propria Unità locale non più di 7 rifiuti e, per ogni rifiuto, utilizzano non più di 3 trasportatori e 3 destinatari finali e che non abbiano trasportato rifiuti pericolosi in contro proprio.
Sono tenuti alla compilazione e presentazione di un MUD per ogni Unità Locale (U.L).
Da quest’anno i produttori che conferiscono rifiuti a destinatari esteri non possono più presentare la Comunicazione rifiuti semplificata, ma devono presentare la Comunicazione rifiuti.

Le modalità di invio delle comunicazioni
Le comunicazioni rifiuti, RAEE, imballaggi, veicoli fuori devono essere inviate telematicamente tramite il sito:
https://www.mudtelematico.it  
Il MUD semplificato va compilato tramite il sito https://mudsemplificato.ecocerved.it e poi inviato via PEC alla casella comunicazionemud@pec.it, insieme all’attestato di versamento dei diritti di segreteria.

I diritti di segreteria
10 Euro per l’invio telematico e 15 Euro per l’invio via PEC. 

Il Servizio Tecnico di API Torino organizzarà, come ogni anno, incontri a titolo gratuito per gli associati presumibilmente nel mese di aprile.

Il Centro Servizi PMI è a completa disposizione fin d’ora per il servizio di compilazione ed invio di tutte le pratiche.

Per ulteriori informazioni contattare il Servizio Tecnico di API Torino al numero 011 4513.262 oppure all’indirizzo sertec@apito.it
     








  
contatta la redazione

Dai servizi

30/07/2019  -  Tecnico

F-Gas

30/07/2019  -  Relazioni Internazionali

Nuova Zelanda

24/07/2019  -  Relazioni Internazionali

Le imprese di API a MECSPE 2020

23/07/2019  -  Tecnico

CONAI

23/07/2019  -  Relazioni Internazionali

Nuova normativa in Arabia Saudita

16/07/2019  -  Tecnico

Conflict Minerals

10/07/2019  -  Area Innovazione

Nuovo bando regionale PI.TE.F.

x

Contatta la Redazione


Ragione sociale*
Partita IVA
Nome*
Cognome*
Indirizzo
Località
Email*
Telefono*
Cellulare*
Messaggio: *